Home » Benessere » Se il naso non funziona, la fine si avvicina

Se il naso non funziona, la fine si avvicina

Abbiate cura del vostro naso, dei problemi che possono capitargli e delle cure da fare per evitarli. Infatti, se il naso non funziona, se si comincia a perdere l’olfatto, significa che la fine è vicina, che siete prossimi a morire. Non vi allarmate, non si tratta di un cancro o simili ma di una serie di logiche conseguenze che fanno pensare a questo tipo di processo, come ci rivela lo studio della University of Chicago.

Il nostro naso subisce migliaia di stimolazioni, non tutte positive, basti pensare all’inquinamento e ai traumi di ogni giorno. Tuttavia il segnale d’allarme scatta quando gli odori cominciano a scomparire, per una serie di validi motivi: primo fra tutti, la mancanza di odori influenza anche il gusto, rende meno piacevole mangiare e dunque spinge il soggetto a rinunciare al cibo e dunque a mettere in pericolo la vita. In secondo luogo, la perdita dell’olfatto indica un processo di morte cellulare che potrebbe presto riguardare altri organi.

Lo studio americano ha controllato la perdita di olfatto in soggetti di età compresa tra 57 e 85 anni. In totale 3.000 persone che sono state seguite per un lunghissimo periodo (40 anni!) e in questo lasso di tempo si è notato come coloro che perdevano il senso dell’olfatto, dopo poco tempo, per qualsiasi motivo morivano. Ma allora non si può far nulla, davanti a questo pericolo di morte imminente? Sì, assicurano i ricercatori, perchè se la perdita di olfatto non è legata direttamente alla morte cellulare si può intervenire con cure ed esami specifici in modo da alleviarla e incoraggiare il soggetto a “gustare” la vita ancora per alcuni anni.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico