Home » Benessere » Niente più pap test per la diagnosi dell'Hpv

Niente più pap test per la diagnosi dell'Hpv

Il pap test è un esame molto utile ma anche molto fastidioso, necessario per diagnosticare la presenza di problemi più o meno gravi all’utero, molte donne tuttavia cercano di evitarlo proprio perché invasivo. Eppure potrebbe bastare una semplice analisi alle urine per sostituire questo test per quanto riguarda la diagnosi dell’Hpv, il papillomavirus umano, principale causa del tumore al collo dell’utero.

Lo rivela la Queen Mary University di Londra, dopo aver confrontato i risultati di 14 ricerche diverse condotte su un totale di 1.443 donne sessualmente attive. Quando veniva identificata la presenza dell’Hpv, si notavano cambiamenti negli esami alle urine, segno che è possibile individuare l’infezione con questa via senza dover passare dal pap test. Andando più a fondo si è visto che la sensibilità di questo test sulla presenza del virus in corpo è dell’87% ma la sua precisione e attendibilità è addirittura del 94%, con appena 6 falsi negativi in più rispetto al pap test.

In poche parole, l’analisi all’urina riesce a diagnosticare così bene la presenza dell’Hpv che non sarà più necessario sottoporsi al pap test, a meno di voler vedere ancora più chiara la situazione. Una scoperta importante questa perchè permetterà a molte più donne di fare prevenzione. Il papillomavirus umano è un’infezione molto diffusa, soprattutto nei paesi più poveri, anche perchè è difficile per le donne riuscire a sottoporsi agli esami specifici presso specialisti. Con il test dell’urina, invece, facile e veloce, indolore e alla portata di tutti si potranno aiutare molte pazienti a mantenere la consapevolezza della salute del proprio utero e a salvarsi la vita.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico