Home » Benessere » La cannabis ti "fuma" il cervello

La cannabis ti "fuma" il cervello

Torniamo ancora una volta di parlare di cannabis, ma non dell’estratto di questa pianta ormai utilissimo per molte terapie mediche, ma della pianta vera e propria che si essicca e si fuma. In una parola, della droga! Lo spinello di cui tanto si discute e che, sì, non ci sono dubbi: fa male, soprattutto al cervello! Nel migliore dei casi annebbia la coscienza e vi può spingere con l’auto contro un muro, nel peggiore dei casi vi porta alla schizofrenia!

Un nuovo studio del King College di Londra dimostra che la prima cosa che la cannabis “brucia” è la capacità creativa della nostra mente. Quello che consola molti ragazzi e perfino i loro genitori è la favola che questa sia una “droga leggera” che non dà dipendenza. Forse rispetto all’eroina o all’alcol è un desiderio molto meno forte, che non sconvolge la vita, ma la dipendenza esiste comunque. Si manifesta sotto forma di ricerca di un rito rilassante che però non funziona col tabacco, vuole solo l’erba. Un esperimento condotto anche in Olanda ha confrontato lo stato mentale di chi si faceva una canna ogni tanto, di chi ne fumava 4 al giorno e di chi non ne fumava.

Si è visto chiaramente che fumare uno spinello ogni tanto brucia la creatività del soggetto, impedendo al suo cervello di trovare soluzioni originali o alternative ai problemi, impedendogli di svolgere anche funzioni divertenti. Chi invece ne fumava di più, arrivava ad avere reazioni simili a quelle di un malato di schizofrenia, perdendo funzioni preziose come l’attenzione e la memoria, oltre che alcuni freni. Insomma la scienza smentisce anche dei “guru” come Steve Jobs che giura di aver inventato il suo Apple grazie alla creatività serena che gli regalava lo spinello quotidiano. Nulla di vero, assicurano gli studiosi, forse Jobs era solo uno che “la reggeva meglio”, o forse lavorava meglio rilassato e sfruttava quella illusoria serenità data dall’effetto dell’erba.

admin

0 Commenti

  1. Nessuna citazione n’è fonte medica, la cannabis cura asma, molte forme tumorali e dipendenze… Articolo completamente falso

    • Grazia Musumeci

      La fonte è il King College di Londra, mi pare abbastanza autorevole. Se ha letto bene l’articolo si fa l’appropriata distinzione tra gli estratti di cannabis (utili per la medicina) e la cannabis da fumare, chiaramente una droga e chiaramente (indiscutibilmente) dannosa.

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico