Home » Benessere » Problemi sessuali: ecco perché fa bene parlarne

Problemi sessuali: ecco perché fa bene parlarne

Come superare i problemi sessuali di coppia facilmente e senza paure, ecco lo scopo che si prefigge la nuova campagna Fimmg- Metis, indirizzandosi sia alle persone che ai medici e specialisti del settore. Il primo ostacolo per superare questi problemi, infatti, è l’assenza di comunicazione. La gente ha vergogna di confidarsi con ginecologi e urologi e spesso finge un benessere che non ha, finché poi non è tardi.

Manifesti e inviti verranno appesi negli ambulatori medici, saranno disponibili dei questionari con domande specifiche per uomini e donne, e verranno spiegate le cinque ragioni principali per cui è giusto parlare col medico dei problemi sessuali: primo, per vivere meglio con se stessi e con il partner; secondo, per conoscere e difendersi da malattie e anomalie; terzo, capire meglio le reazioni del partner; trovare altri eventuali problemi nascosti; risolvere definitivamente il problema.
Per aiutare le persone a sentirsi a proprio agio con i loro medici, la Fimmg propone una collaborazione anonima per raccogliere i pareri dei pazienti, per comprendere quali siano i problemi più diffusi e quale sia il dramma del parlarne. Tra i maschi, sicuramente l’eiaculazione precoce è il primo dei problemi, mentre le donne soffrono di anorgasmia. Le donne sono più inclini a confidarsi, anche se spesso scelgono le amiche e non il ginecologo. Gli uomini invece provano vergogna e cercano le soluzioni solo su internet, con tutti gli equivoci e gli errori del caso. Parlare dei problemi sessuali con gli esperti invece aiuta a star meglio, a togliersi preoccupazioni inutili e a ritrovare una bella intesa di coppia, dato che servono anche per entrare in sintonia col compagno/a.

admin

x

Guarda anche

Sesso: i nuovi maschi non sono attratti dal seno

“Perché voi uomini siete tanto fissati con il seno?” si chiedeva Julia Roberts, mentre si ...

Condividi con un amico