Home » Benessere » Lo stress legato alla carriera uccide uomini e donne senza differenza

Lo stress legato alla carriera uccide uomini e donne senza differenza

Parliamo di stress, uno stress legato al lavoro, all’ansia di far carriera, che abbatte tutti, uomini e donne. Un tempo, infatti, si credeva che le donne non tollerassero lo stress come i maschi, poi si è scoperto che invece è il contrario: le donne, abituate a fare più cose insieme, sopportano la pressione mentale e fisica anche più dei loro compagni. Ma quando si parla di carriera, tutto si equilibra.

Uomini e donne subiscono lo stress allo stesso modo. Lo dicono chiaramente i dati delle ricerche, in particolare quelli diffusi dall’Office for National Statistics (ONS) che rileggono la storia dello stress maschile e femminile dagli anni Sessanta (il boom economico) ad oggi. Si è visto che rispetto a quel tempo, in cui era spesso l’uomo a lavorare, i maschi hanno acquisito consapevolezza: curano più se stessi, la salute, il relax ma esigono sicurezza anche in campo lavorativo. Le donne, al contrario, vivono la situazione lavorativa in modo più pesante e curano un po’ meno la salute.
Ma per quanto riguarda il carico di stress legato al “fare carriera”, che uccide di infarto e di cancro centinaia di persone ogni anno, non ci sono differenze sostanziali tra i due sessi: uomini e donne lo subiscono in modo ugualmente deleterio. In generale, pure se l’aspettativa di vita migliora per tutti, se trasportato su uomini e donne in carriera il dato vede cifre molto equivalenti. Tra uomini e donne moderni esiste una differenza di aspettativa di vita di appena 3,8 anni, una distanza che si assottiglia sempre più man mano che si va avanti con le nuove generazioni sottoposte a forti stress fin dall’infanzia.

admin

0 Commenti

  1. Giancarlo Sandri

    E’ che molti se ne accorgono tardi, ma non tanto da non essere in tempo a provvedere…..se vogliono

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico