Home » Benessere » Per curare il cuore, la "polipillola" con tre farmaci in uno

Per curare il cuore, la "polipillola" con tre farmaci in uno

Fermare l’infarto con una pillola. Anzi, con una “polipillola”, ovvero un farmaco che ne contiene altri e che agisce sull’apparato cardiovascolare proprio per prevenire e impedire danni peggiori, sia in soggetti predisposti che in soggetti ancora sani ma con possibilità di avere problemi in futuro. Ideata e testata dallo studio FOCUS (Fixed Dose Combination Drug for Secondary Prevention), con la collaborazione dello IRCCS “Mario Negri”, la pillola polivalente è già in commercio in Sud America.

Combattere le malattie cardiovascolari è uno degli obiettivi principali della ricerca, dato che ormai sono diffusissime nel mondo a causa dello stile di vita sbagliato di molti di noi, dell’inquinamento e della mancata possibilità di curarsi per via dell’alto prezzo dei farmaci o della incostanza dei pazienti.
L’idea di una pillola “cocktail” nasce proprio per venire incontro alle esigenze di tutti, dei più poveri e dei più pigri, evitando morti inutili o drammi che si trascineranno per anni come l’infarto e le sue numerose conseguenze.

Davanti a trattamenti composti da più farmaci, la già scarsa voglia di curarsi delle persone si azzera. Con una sola pillola che fa le veci di tutti gli altri farmaci, si dovrebbe risolvere per lo meno il problema “pigrizia” e quello della confusione. Ma anche il problema del prezzo. In un solo gesto la persona assume in corpo aspirina 100 mg, simvastatina 40 mg e ramipril, spende meno soldi per il trattamento e si sente anche meno oppressa da nomi e dosaggi di medicine. I primi test avrebbero dimostrato che prendere una sola pillola incoraggia i pazienti a seguire la terapia fino in fondo, anche relativamente ad altre malattie, dunque a maggior ragione funzionerà per i pazienti che soffrono di cuore o di problemi cardiocircolatori.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico