Home » Benessere » Vaccini del futuro: fermeranno cancro e Alzheimer

Vaccini del futuro: fermeranno cancro e Alzheimer

L’Italia non ama molto i vaccini, tanto che siamo ultimi in molte classifiche europee sulla prevenzione delle malattie. Ma siamo sicuri che, sentendo questi annunci, anche i più agguerriti nemici della medicina, quelli che credono porti solo danno, cambieranno idea. Perchè, che si voglia o no, i vaccini salvano la vita da generazioni e continueranno a farlo per malattie sempre peggiori.

Arriveranno entro i prossimi 3 anni alcuni vaccini in grado di proteggere il nostro corpo dall’aggressione del cancro. Lo rivela l’AIFA, l’agenzia del farmaco italiana, parlando dei vaccini per l’immunoterapia del cancro in grado di individuare e prevenire gli attacchi che il corpo umano rivolge contro se stesso. Fondamentalmente il cancro è questo, cellule sane che impazziscono e attaccano le loro “sorelle” come se fossero nemiche. Esistono dei vaccini in grado di fermare questo processo suicida e le malattie che da esso derivano. Sono ancora in fase di sperimentazione ma potrebbero essere sul mercato europeo molto presto.

Con essi, anche i vaccini contro l’Alzheimer e contro la dipendenza da sostanze stupefacenti, sebbene questi ultimi si prevede possano essere in uso non prima dei prossimi 10 anni. La particolarità dei nuovi vaccini, inoltre, è che spesso sono “fatti su misura” nel senso che si adattano in base all’organismo che vanno a curare e dunque sono scongiurati anche quegli “errori” del passato che portavano danno a un bambino su un milione. Casi rarissimi sui quali però si basa la battaglia degli “anti-vaccino”, convintissimi che questi medicinali portino conseguenze come autismo, polio, cancro o simili. Voci sicuramente false, smentite da secoli di utilizzo, e dalla certezza che in caso di tumore qualsiasi vaccino sarebbe comunque il benvenuto per tutti!

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico