Home » Benessere » Prima fecondazione eterologa interamente italiana

Prima fecondazione eterologa interamente italiana

Dopo le polemiche e le discussioni, dopo gli scandali come quello del Pertini di Roma che coinvolse due coppie con uno scambio di embrioni, oggi finalmente si può parlare di successo per la fecondazione eterologa. Si è ottenuta la prima gravidanza favorita da questo metodo, con donatrice di gameti e ricevente entrambe italiane. Lo ha annunciato con orgoglio il professor Ermanno Greco, Direttore Responsabile del Centro di Medicina della Riproduzione dell’European Hospital di Roma.

Fino a poco tempo fa per attuare questo tipo di fecondazione bisognava uscire dall’Italia e recarsi in Svizzera o in Spagna. Dopo l’approvazione della legge, in ogni caso, era difficile trovare donatori italiani infatti al Careggi di Firenze, il mese scorso, si era effettuata la prima fecondazione eterologa ma con donatrice straniera, scelta tra diversi istituti europei di conservazione dei gameti. Ora, invece, cade anche l’ultimo tabù e Roma presenta la prima gravidanza eterologa veramente italiana al 100%.

“La gravidanza” ha spiegato Greco, mostrando il battito del cuore del feto “è stata ottenuta trasferendo un unico embrione proveniente da ovociti freschi -dunque non congelati” e soprattutto provenienti da un’italiana. Questo dunque dimostra che l’eterologa è stata recepita dalla gente, è stata accettata e, nonostante i dettami contrari della Chiesa, le coppie la desiderano e vogliono sperimentarla. Dimostra anche che i centri italiani sono perfettamente in grado di portare avanti l’intero processo di fecondazione senza dover ricorrere a sostegni esterni, un incoraggiamento ulteriore per le persone ma anche per i medici che ancora guardavano all’eterologa con sospetto.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico