Home » Benessere » Il dispositivo che cura l'ictus (e che qualcuno usa per giocare alla Play Station!)

Il dispositivo che cura l'ictus (e che qualcuno usa per giocare alla Play Station!)

L’ictus, quando non uccide, lascia una mente devastata e in alcuni casi da recuperare completamente. E se anche si recupera, le funzioni saranno comunque più lente e più incostanti. Per questo la scienza sta studiando con sempre più interesse la neurostimolazione per ottenere una buona “riabilitazione cerebrale”. Tra i più recenti studi, quello pubblicato su “Brain” e proveniente dai ricercatori dell’Università Cattolica di Louvain (Belgio) insieme all’Ospedale di Dinant.

Il dispositivo ideato da questo team, chiamato tDCS (sigla che sta per: stimolazione transcranica a corrente diretta), si sta dimostrando molto efficace per il recupero di soggetti con danni cerebrali post ictus. I test sono stati eseguiti su 19 pazienti con emiparesi e portati avanti insieme alla riabilitazione fisica. La tecnica non è invasiva, assolutamente indolore, invia delle microscariche elettriche in grado di stimolare l’attività dei neuroni e di ripristinarla dove è assente. Dopo una settimana, già miglioravano le condizioni motorie e mentali delle persone coinvolte.

I pazienti, dal canto loro, si sentono come bambini che imparano a muoversi per la prima volta. Una condizione che stimola interesse e voglia di fare, aiutando la mente e il corpo a riprendersi insieme. La fama di questo dispositivo, però, è andata molto oltre e si è diffusa la voce che avesse un ottimo effetto per potenziare la mente relativamente all’attenzione. Per cui, alcune persone hanno tentato di usarlo anche per vincere alla Play Station, oppure per rendere il cervello più elastico in vista di esami o simili. I medici però avvertono: il tDCS non nasce per questo scopo, se usato al di fuori del discorso riabilitativo non dà assolutamente i risultati che immaginate. Meglio dunque lasciar fare a chi sa usarlo, e a chi ne ha bisogno davvero.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico