Home » Benessere » Medici aggrediti a Napoli: così il Pronto Soccorso perde altro personale

Medici aggrediti a Napoli: così il Pronto Soccorso perde altro personale

La crisi del settore sanitario la pagano ancora una volta due lavoratori innocenti, che stavano lì a fare il proprio dovere nonostante tutto. Nonostante i Pronto Soccorso italiani siano sempre più allo sbaraglio, nonostante la carenza di personale costringa pochi medici ad affrontare tante emergenze. E a scontrarsi con l’impazienza di personaggi che non ci provano nemmeno a capire.

Succede a Napoli, al “S. Giovanni Bosco”, ma potrebbe succedere ovunque. In questo caso, in un momento particolarmente affollato, alcune persone richiedevano attenzione per un parente appena ricoverato. Uno dei due medici di turno, il dottor Paesani, ha chiesto un attimo di pazienza perchè la priorità toccava ad altri. Per tutta risposta ha ricevuto una sedia lanciata in testa. Crollato per terra, il dottore è stato soccorso dagli infermieri presenti e oggi ha un trauma cranico con prognosi di 15 giorni.

Il collega corso per aiutarlo, il dottor Bicchetti, è stato aggredito e colpito al volto, dopo di che gli energumeni sono entrati in reparto e hanno rubato la scheda del loro parente prima di fuggire. Avrebbero portato via anche le schede di altri pazienti, così da confondere le idee alle forze dell’ordine giunte per indagare. In tutto questo, dunque, un Pronto Soccorso che funzionava lentamente per via del personale ridotto ora funzionerà peggio. Con questa azione criminale, questi personaggi hanno impedito che altri pazienti venissero curati quella stessa mattina e hanno assicurato il disservizio per i prossimi giorni, con due medici in meno sul posto. Quando i pazienti la smetteranno di essere concentrati su se stessi e proveranno a capire lo sforzo dei medici di turno che li assistono nonostante tutto, forse le cose cambieranno in un Paese senza rispetto che è divenuto l’Italia.

admin

x

Guarda anche

Cucina vegana? A volte è più grassa dell’onnivora

Siamo sicuri che vegano uguale salute? Non tanto. Prima di tutto perché togliendo alcune proteine ...

Condividi con un amico