Home » Benessere » Di cosa si muore in Italia?

Di cosa si muore in Italia?

La recente ricerca dell’Istat ha voluto vederci chiaro sulle principali cause di morte nel nostro Paese, escludendo quelle causate dalla mano dell’uomo, come omicidi e incidenti. Dal quadro che se ne ricava sarà possibile capire come siamo messi con la salute e cosa si deve fare per rimediare ai problemi, se ancora c’è qualcosa da poter rimediare. Che l’Italia sia un Paese anziano lo sappiamo già, ma stranamente non sono le patologie della vecchiaia le prime cause di mortalità.

Dal 2012 ad oggi, c’è stato un aumento delle malattie cardiovascolari e non per forza colpiscono persone anziane. La metà dei decessi avviene ancora tra i 65 e gli 84 anni (157.847 uomini e 124.258 donne), ma anche una larga fetta di quarantenni si sta aggiungendo a chi muore per problemi cardiaci, per ictus e problematiche circolatorie in generale. Al secondo posto, per tutti, ci sono i tumori, e anche qui non si guarda all’età. Cancro ai polmoni, alla gola e alla prostata per gli uomini, cancro al seno per le donne, cancro allo stomaco per tutti.

Le malattie della vecchiaia vengono all’ultimo posto, in questa classifica legata alle condizioni di salute: demenze, Alzheimer, Parkinson sono in crescita ma risultano ancora meno diffuse rispetto ai problemi cardiaci e ai tumori. Nel 2012, le demenze hanno portato alla morte 26.559 persone (4,3% sul totale annuo). Le donne sono le più colpite, ma anche gli uomini seguono a ruota. Si tratta comunque di malattie che riguardano chi arriva a invecchiare, cosa che non succede a chi muore prima per le altre cause finora elencate. Ecco perché questo tipo di problema rimane ancora agli ultimi posti, nonostante l’età della popolazione. Abbiamo finora escluso gli incidenti, che occupano una classifica a parte, altrettanto preoccupante, perché di incidente muoiono tutti i minori di anni 25 … una drammatica decimazione del futuro dell’Italia che merita un approfondimento a parte.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico