Home » Benessere » Esenzione dal ticket: forse sparirà per gli anziani

Esenzione dal ticket: forse sparirà per gli anziani

Una novità progettata dal governo sta facendo discutere e sta mettendo in allarme le regioni: si parla di possibile stop all’esenzione automatica dai ticket al compimento dei 65 anni. Cioè, fino ad oggi, al compimento dei 65 anni immediatamente scattava l’esenzione dal ticket, cosa che non succederà più in vista della riforma della compartecipazione alla spesa sanitaria prevista dal Patto per la Salute.

Gli unici a rimanere esenti dal ticket, anche dopo i 65 anni, saranno solo gli anziani gravemente malati, quelli che vivono con le pensioni sociali, chi ha perduto il lavoro o chi deve mantenere famiglie numerose. Il motivo è che siccome si vive di più e si va in pensione più tardi ci si può permettere di pagare anche fino a tarda età, a meno che non si sia impediti da circostanze particolarmente pesanti, come quelle sopra elencate. Questa decisione, che per ora rimane nel campo delle ipotesi teoriche, non è condivisa da nessun assessore regionale d’Italia tranne forse da quello del Veneto.

Il Governo, e il Ministero della Salute in particolare, sono sempre aperti a suggerimenti e correzioni e dunque attendono fiduciosi le opinioni delle varie regioni che vivono la sanità in prima persona, sulle proprie spalle. I ticket, sempre più alti, tengono la gente lontana dalle cure, che man mano quindi perdono affluenza. In questo modo però la gente si trascura e l’obiettivo dell’esenzione era almeno una cosa che manteneva possibile una buona sanità per gli anziani. Il ministro Lorenzin vorrebbe trovare una soluzione diversa, magari appunto la compartecipazione in base al reddito, perchè fermare del tutto l’esenzione dal ticket darebbe un colpo troppo pesante alle regioni, che in questo momento non possono gestirlo.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico