Home » Benessere » Liberia: arriva finalmente il vaccino anti Ebola

Liberia: arriva finalmente il vaccino anti Ebola

Finalmente si fa quello che si sarebbe dovuto fare 30 anni fa, quando la prima epidemia di Ebola di grande diffusiore colpì l’Africa. Epidemia che all’epoca lasciò il mondo indifferente e che ha portato il virus a ripresentarsi adesso ancora più aggressivo. Non si cadrà più nello stesso errore e dopo la sperimentazione di tanti possibili vaccini si è deciso di mandarne alcuni lotti sperimentali proprio nelle zone colpite.

Il vaccino GSK, finanziato da una ricerca britannica ma prodotto in Italia, alle porte di Roma, è stato testato in diversi laboratori europei prima di essere approvato per l’uomo. Ora che si ha il via libera, 300 fiale sono state inviate in Liberia, uno dei Paesi dell’Africa occidentale che ha contato più morti in assoluto. Altre fiale, ma in quantità minore, andranno nel Mali, stato che comunque ha dichiarato finita l’epidemia sul proprio territorio. C’è voluto il sacrificio di molti ricercatori e il coraggio di 200 volontari per trovare la dose giusta contro la malattia e ora si sperimenterà nel pieno del territorio infetto.

Il vaccino GSK verrà messo a confronto con un altro tipo di vaccino “di controllo” che si stava già sperimentando in quelle zone. Lo scopo è vedere quale dei due funzioni meglio e quali sono i vantaggi o gli svantaggi su entrambi. L’azienda che sta finanziando questa campagna, la GSK, collabora con organizzazioni internazionali da tempo e ora anche con la OMS e con i centri di prevenzione degli Stati Uniti. Se tutto si dimostra positivo come si spera, almeno 30.000 persone potranno ricevere la vaccinazione e salvarsi dall’epidemia che -pure se in fase calante- non molla la presa.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico