Home » Benessere » Calvizie: si può vincere con le staminali

Calvizie: si può vincere con le staminali

Per la gioia di tutti i calvi infelici, un gruppo di ricercatori del Sanford-Burnham Medical Research Institute di Orlando, in Florida, ha pubblicato sulla rivista PLOS ONE i risultati di alcuni test relativi all’utilizzo delle staminali umane come metodo per una ricrescita sana ed efficace dei capelli. Hanno prelevato le cellule staminali dal corpo del paziente e le hanno trasformate in cellule della papilla dermica, quelle che regolano la formazione dei follicoli piliferi.

Sono queste ultime cellule quelle che vanno in tilt nell’organismo che sviluppa la calvizie, problema prevalentemente maschile ma manifesto anche in alcune donne. Già in passato si era puntato su queste cellule delle papille dermiche, cercando di ricavare da esse stesse delle cellule funzionanti. Ma a lungo termine si era visto che perdevano la loro potenzialità. Si è deciso quindi di puntare alla riprogrammazione delle staminali, che ormai permette miracoli.

Con questa trasformazione, infatti, le nuove cellule funzionanti del follicolo agivano come nuove. Non perdevano funzionalità nel tempo e soprattutto non si deve lavorare con la limitazione del luogo da cui si prelevano. Le staminali possono essere reperite da qualsiasi parte del corpo, poi rielaborate e inserite laddove servono. In tal modo si può assicurare la ricrescita dei capelli senza problemi di infezioni o di rigetto, e soprattutto, se andranno bene anche gli altri test, senza paura di fallimenti e delusioni.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico