Home » Benessere » La "Sindrome di Peter Pan" nasce da un cervello non sviluppato

La "Sindrome di Peter Pan" nasce da un cervello non sviluppato

Ricordate Peter Pan, il ragazzino magico condannato a non crescere mai? Proprio da lui prende il nome la Sindrome di Peter Pan, che riguarda quegli adulti che si comportano da eterni immaturi e che, appunto, non vogliono crescere mai. Oggi, però, questa “sindrome” è una vera e propria patologia psichiatrica e riguarda sempre più giovani adulti. In particolare quelli che gli inglesi chiamano KIDULT (unendo “kid”, bambino, e “adult”).

Si tratta di giovani di 25 o 30 anni che continuano a fare cose più da bambini che da adulti. Una sorta di adolescenza prolungata all’infinito, con scherzi, atteggiamenti, idee poco mature che fino a ieri si erano tollerate con un po’ di fastidio e tanta comprensione. Oggi la cosa viene vista in una luce medica più seria, e se certi ragazzi sembrano non voler crescere mai è perchè, pare sia provato, hanno un difetto al cervello! Lo ha rivelato la professoressa Luna, della Pittsburgh School of Medicine la quale avrebbe osservato uno sviluppo più tardivo del cervello di questi soggetti i quali, appunto, rimangono ragazzini ma non per capriccio … proprio perchè lo sono ancora. In particolare, nei cervelli di questi “Peter Pan” si può osservare benissimo una sorta di iper-attività dello strato cosiddetto “striato”, un’area del cervello che si attiva in vista di una soddisfazione o ricompensa dopo uno sforzo. E’ quella che funziona meglio nei bambini, che vogliono un premio per qualsiasi cosa. E funziona… troppo!… anche in questi adulti. Il modo per curare questa sindrome esiste, ed è un metodo psicanalitico deciso e severo: occorre mettere il soggetto di fronte alle proprie responsabilità e lasciare che ci sbatta contro senza addolcire la pillola. Uno shock che sicuramente li costringerà a maturare tutto in una volta.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico