Home » Benessere » Dodici minuti e trentasei segnali per capire se vi amate

Dodici minuti e trentasei segnali per capire se vi amate

Per innamorarsi bastano 12 minuti contati. Per capire se anche l’altro vi ama come lo amate voi dovete aggiungere al conteggio 36 segnali, dei veri e propri codici di comunicazione non per forza vocale che vi aiuteranno a decidere come proseguire la relazione. Uno studio condotto in Kansas (USA) su 102 uomini e donne che si sono incontrati per la prima volta ha permesso di capire quali sono.

Per acconsentire all’esperimento, le coppie dovevano dare il permesso di registrare tutto il loro primo appuntamento. Un sacrificio del romanticismo che però ha aiutato moltissimo la scienza, sia medica che psicanalitica. Gli atteggiamenti chiave per capire se l’innamoramento è autentico sono: i complimenti, prima di tutto. Se vengono fatti entro i primi 5 minuti ci sono buone speranze. Poi: le occhiatine eloquenti, la voglia di parlare, la voglia di sentire un contatto con l’altro. Se entro i 10 minuti gli uomini continuano a guardare la donna, l’innamoramento è ancora più sicuro, così anche se la donna si mostra allegra. Anche il tono di voce (basso per lui, vivace per lei) sono segnali certi di coinvolgimento emotivo.
Al contrario, se c’è imbarazzo (sguardi che si scostano, alzate di spalle, rossore continuo) è molto probabile che qualcosa stia andando storto per uno dei due, o per entrambi. Se non si passa presto a domande interessanti su vita e lavoro vuol dire che l’interesse sta scemando. Se l’uomo continua a fare battute di spirito e lei risponde a monosillabi, sicuramente l’appuntamento è stato un fallimento. Imparare a capire questi (e tanti altri) segnali è importante per evitare gaffe tremende … come ad esempio confidenze eccessive, primi baci non richiesti … che possono rovinare in un attimo la serata e la tanto sperata relazione.

admin

x

Guarda anche

Stati Uniti, in arrivo profilattici ‘su misura’

Negli Stati Uniti in arrivo profilattici ‘su misura’ e più piccoli per soddisfare le richieste ...

Condividi con un amico