Home » Benessere » Cuore: più stiamo fermi più lo mettiamo a rischio

Cuore: più stiamo fermi più lo mettiamo a rischio

Non contate più le ore di ginnastica, ma le ore che passate seduti. Perchè non importa quanto vi muovete o come vi muovete, se le ore sedentarie sono di più di quelle in movimento il vostro cuore è comunque a rischio. Per ogni ora da fermi in più, si perde un anno di salute e di vita. Lo conferma uno studio del Medical College of Wisconsin (USA) condotto insieme alla società cardiologica americana in merito alla velocità di calcificazione delle coronarie e al rischio cardiaco conseguente.

Ogni ora in più che si trascorre seduti, o sdraiati sul divano, si favoriscono quei depositi grassi che riempiono le pareti dei vasi sanguigni, aumentandoli del 14% ovvero di una quantità tale che a lungo andare può bloccare del tutto la circolazione del sangue, causando ictus o infarti. Analizzando le condizioni delle coronarie di 2.000 soggetti adulti e la loro abitudine al movimento (oltre alle abitudini alimentari) si sono monitorate le conseguenze della sedentarietà sulla salute del cuore e si è visto che le ore di movimento e di sedentarietà dovrebbero per lo meno equivalersi, se non è possibile ridurre le seconde.

Ogni persona sta seduta in media cinque ore al giorno, ma gli anziani o le persone sovrappeso tendono a starci molto di più. Infatti i problemi cardiaci sono più frequenti negli anziani e negli obesi. Ma anche i bambini e i giovani stanno aumentando le ore di sedentarietà e questo è un cattivissimo segno perchè indica che pure loro potrebbero sviluppare problemi di cuore, e in età precoce. Fare movimento, o palestra, o sport agonistico, sarebbe il consiglio ideale. Ma anche se non potete fare questo, muovetevi (in casa, in giardino) più possibile e riequilibrate i tempi di attività e riposo per evitare di ritrovarvi in Cardiologia!

admin

x

Guarda anche

Sindrome della “morte improvvisa”: forse scoperta la causa

Davide Astori non ha fatto in tempo. C’è sempre qualcuno che se ne va poco ...

Condividi con un amico