Home » Benessere » "Sfida a chi vomita prima", sotto accusa caramelle particolari in Umbria

"Sfida a chi vomita prima", sotto accusa caramelle particolari in Umbria

Caramelle pericolose! Succede in Umbria, presso l’ospedale principale di Perugia dove è stata ricoverata una bambina di 11 anni con problemi gastrointestinali. I disturbi per la piccola sono cominciati dopo aver mangiato delle caramelle dai sapori strani comprate presso un’edicola del centro. Sono cominciati i crampi, la nausea e il vomito … inevitabile la corsa in ospedale.

La ragazzina ora è fuori pericolo ma si trova ancora in osservazione e, come lei, sono sotto osservazione anche altri bambini che avrebbero mangiato quella stessa marca di caramelle. Ma non si tratta di un prodotto avariato o contraffatto, quanto di una specie di assurdo “gioco alimentare”. Le caramelle vengono create apposta con sapori al limite dell’accettabile e la sfida consiste proprio nel riuscire a mangiarle senza vomitare. Ovviamente sono state attivate subito le indagini, anche perchè pare che questo tipo di caramelle sia ampiamente pubblicizzato e vada molto di moda tra i pre-adolescenti.
L’ipotesi più probabile, se fosse provato -come sembra- il collegamento tra questo “gioco” e i malesseri dei bambini umbri, sarà il ritiro immediato dal commercio delle caramelle in questione.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico