Home » Benessere » Elisoccorso salva partoriente prematura e famigliola in gita

Elisoccorso salva partoriente prematura e famigliola in gita

Essere incinta su un’isola e avere le doglie in larghissimo anticipo. Succede ed è successo ancora, ad una mamma dell’isola di Ponza (Latina) incinta di due gemelli. Inaspettatamente, il travaglio è cominciato ieri notte e all’alba la donna aveva già capito che il parto era imminente. La famiglia ha dunque chiamato il 118 il quale ha dovuto inviare l’elisoccorso, tra l’altro ad un orario (5 del mattino) considerato extra, in quanto decisamente fuori servizio!

Ma un’emergenza non rispetta le ore di lavoro e una donna che ha già le doglie al sesto mese di gravidanza è un’emergenza assoluta. Così la mamma è stata caricata sull’elicottero e trasferita al punto nascita più vicino. La situazione però si stava complicando già durante il volo, tanto che il personale dell’elisoccorso si stava preparando a far nascere i bambini a bordo del velivolo … ma per fortuna non si è dovuti arrivare a tanto. L’elicottero è giunto senza ulteriori problemi al San Camillo di Roma e la donna è stata ricoverata.

Di lì a poco, sono nate due gemelline e stanno bene, anche se data l’età prematura dovranno passare qualche tempo in incubatrice. Anche la mamma sta bene e dopo questo “parto avventuroso” può godersi le sue figlie tirando un sospiro di sollievo e ringraziando “gli angeli” dell’elisoccorso. Gli operatori alati del 118 hanno svolto un altro importante servizio di recupero, ieri, salvando un’intera famiglia in gita sul Monte Gennaro i cui membri (padre, madre e due figli piccoli) erano rimasti intossicati da una radice che avevano imprudentemente “assaggiato”, credendo fosse liquirizia. Ricoverati “al volo” al Gemelli, ora stanno meglio.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico