Home » Benessere » Cardiologia: defibrillatori nelle stazioni del Nord Est

Cardiologia: defibrillatori nelle stazioni del Nord Est

L’importanza dei defibrillatori, non finiremo mai di ricordarla. L’attacco cardiaco può avvenire ovunque, a chiunque, non è questione di età o di malattia... succede all’improvviso e se nessuno soccorre la persona nel modo corretto, questa muore. Lo abbiamo visto troppe volte sui campi di calcio, ma anche per strada. Sappiamo che il defibrillatore salva la vita ma che saperlo usare la salva ancora di più.

Tutti i cittadini dovrebbero seguire dei corsi di Primo Soccorso per imparare a gestire le emergenze, soprattutto quelle cardiache. Chiunque dovrebbe essere in grado di far funzionare un defibrillatore in qualsiasi momento. Ed è chiaro che i defibrillatori dovrebbero trovarsi in tutti i luoghi pubblici, ma non sempre è così. Oggi, alcune regioni si stanno attrezzando, per esempio il Veneto e il Trentino Alto Adige hanno deciso che gli apparecchi saranno presenti nelle stazioni e che il personale della polizia ferroviaria sarà addestrato a usarli.
Sette in tutto, i defibrillatori che verranno smistati nelle stazioni di Venezia Mestre, Bolzano, Padova, Venezia, Verona e Vicenza. La PolFer locale ha già preparato 69 agenti a farli funzionare e altri verranno istruiti ben presto. I risultati già si vedono. Pochi giorni fa, gli agenti PolFer di Mestre hanno salvato la vita a un turista, che si era sentito male, proprio usando il defibrillatore nel modo corretto.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico