Home » Benessere » Psicologia: cioccolatini contro il bullismo

Psicologia: cioccolatini contro il bullismo

Tre anni fa, un ragazzino di 14 anni, decise di mettere fine alla propria vita per non dover più combattere con gli insulti e le minacce che riceveva via web. Gli assassini? I suoi stessi compagni di scuola, che lo chiamavano “gay” senza motivo e gli facevano pesare la condizione in ogni momento. La cosa più drammatica è che questi ragazzini non si rendevano conto della propria crudeltà e non se ne sono resi conto nemmeno dopo che il loro amichetto si è ucciso.

Occorre educare psicologicamente i giovanissimi a riconoscere quel confine tra bene e male che spesso i loro stessi genitori cancellano. Uno stupro di gruppo? Una ragazzata! Un pestaggio? Stavano solo giocando! Insulti su Facebook? Ma era uno scherzo! I nostri bambini non hanno più nessuno che insegni loro la differenza tra giusto e sbagliato, e non hanno nessuno che li punisca e li faccia prendere coscienza dell’errore. Latitanti le mamme e gli insegnanti, forse riuscirà nell’impresa un’azienda di cioccolatini! La famosa Perugina, quella dei “Baci” col bigliettino d’amore nascosto dentro, ha deciso di darsi da fare contro il fenomeno del bullismo.

Lo farà diffondendo il messaggio -e il concorso- sui social network, con lo slogan #unaparolaunbacio che diventerà uno spettacolo teatrale ( LIKE — STORIE DI VITA ONLINE ) per parlare di chi non ce l’ha fatta, come il quattordicenne di cui sopra. Ma sarà anche una sfida nel nome dell’amore, perché i ragazzini saranno invitati a ideare loro le frasi d’amore dei prossimi bigliettini dei “Baci”. Se i nostri figli non conoscono il bene è colpa nostra e siamo noi a dover rimediare. L’idea della Perugina vuole essere anche didattica, e insegnare ai bambini a usare le parole per fare bene e non per far soffrire. L’iniziativa #unaparolaunbacio avverrà anche con la collaborazione attenta della Polizia Postale, gli angeli custodi della vita virtuale dei ragazzini.

admin

x

Guarda anche

Ecco il tumore cerebrale più grande del mondo

Portare dentro il cranio una massa anomala di oltre un chilo e non saperlo! I ...

Condividi con un amico