Home » Benessere » Cancro: tutte le frasi da NON dire

Cancro: tutte le frasi da NON dire

Quando un parente o un amico si ammala di cancro, bisogna essere forti per sostenerlo. Eppure, a volte, non si sa proprio cosa dire. Proviamo a pensare a cosa vorremmo sentirci dire noi e ognuno ha un’idea diversa. Così c’è il parente catastrofico (“perchè a te? perché proprio ora?”) oppure c’è l’amico imperterrito (“dai, forza, ce la farai”) o ancora il genitore aggressivo (“non devi mollare, guai a te se ti arrendi”).

Ne sa qualcosa Holly Kitchen, una donna di 39 anni del Texas che ha scoperto di avere un tumore al III stadio con metastasi e che, se le cure non avranno effetto, potrebbe lasciarle solo due anni di vita. E’ iniziata così la trafila delle telefonate di parenti e amici che però lei, ora, non tollera più. Capisce benissimo che lo fanno in buona fede, per aiutarla, ma lei certe frasi non vuol più sentirle. Ecco perché ha pubblicato un video sulla sua pagina Facebook in cui dice chiaramente cosa NON dovete mai dire a un malato di cancro. Mai dire: ce la farai, sicuramente si guarisce, eppure sembri così in forma, io ti vedo bene, hai provato questa cura? , hai sentito di Tizio che ce l’ha fatta?

Ecco invece cosa vorrebbero sentirsi dire i malati di cancro: prego per te, ti voglio bene, usciamo insieme?, ti va un cinema? Insomma, normalità. Fin dove la malattia lo consente, si deve continuare a vivere la propria vita perché NON pensare al cancro è il modo migliore per affrontarlo, con tutti i suoi passaggi, le delusioni e le lotte, che sono quotidiane. Prediamo nota e ricordiamo. Però ricordiamo anche che non tutti sono Holly, e non tutti provano fastidio a sentirsi dire certe frasi. E soprattutto, ricordiamo che -quando il cancro colpisce- oltre al malato anche chi gli sta intorno vive momenti difficili. Condannarli per una frase di speranza in più è ugualmente sbagliato.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico