Home » Benessere » "Non cercare notizie sul web", ma lei muore poco dopo

"Non cercare notizie sul web", ma lei muore poco dopo

Cerchiamo di raccontare i fatti e di ridimensionare una storia che altrimenti porta fuori strada. La ragazza inglese che sta facendo notizia su tutti i quotidiani sicuramente sarebbe morta lo stesso e SICURAMENTE è sbagliato cercare sul web notizie sulle cure alle malattie che sono già state affidate alle mani sapienti di un medico vero. Internet è utile, ma spesso è pieno di notizie superficiali e false. Ma lei, Bronte Doyne di Nottingham, non è morta per colpa del web.

Aveva un cancro al fegato, una malattia difficile, altamente mortale, ma già in cura in previsione di un intervento chirurgico risolutivo. L’intervento avviene e “con successo”, le riferiscono i dottori. Ora si tratta solo di fare qualche terapia in più e guarirà. Guarirò del tutto? Nessun rischio di recidiva? aveva domandato Bronte. I medici rispondono di sì, sono sicuri: tutto risolto. E guai ad andare a sbirciare sul web! La ragazza torna a casa e inizialmente pare stia bene. Poi cominciano dei piccoli disturbi che lei non capisce. Insieme ai genitori va a controllare sui siti web che si occupano di cancro epatico fibrolamellare, la sua malattia. Trovati riscontri ai sintomi, chiama i medici e chiede loro cosa fare. Loro si arrabbiano, le dicono che non avrebbe dovuto credere a quel che si scrive sulla rete ma che comunque l’avrebbero visitata. E dalla visita risulta che, stranamente, stavolta la rete aveva ragione. Il cancro era tornato e in una forma nuova. Era necessario intervenire di nuovo ma non c’è stato il tempo… tutto si è aggravato all’improvviso e Bronte è deceduta proprio pochi giorni prima del secondo ricovero. Colpa dei medici? Forse sì, ma solo per la loro superficialità nel liquidare una malattia grave in poche battute… non certo per il consiglio contro il web. Che, ricordiamo, è davvero un consiglio buono, per i pazienti. Mai cercare cure o consolazione in un universo vasto e spesso infido come quello di Internet.

admin

x

Guarda anche

Mente e corpo: vive più a lungo chi ha “carattere”

TESTARDI E DETERMINATI, ecco come sono i soggetti che campano cent’anni! Lo rivela uno studio ...

Condividi con un amico