Home » Benessere » L'ormone della lunga vita esiste … ma si annienta con lo stress!

L'ormone della lunga vita esiste … ma si annienta con lo stress!

L’ormone di “Cocoon” esiste. Il sogno dell’eterna giovinezza, o comunque della lunga vita, non è più solo la trama di un film fantastico ma scienza vera, provata. Lui -l’ormone- si chiama Klotho e ha un ruolo preciso nel nostro corpo: regola l’invecchiamento e migliora le funzioni cerebrali della memoria e della cognizione. Ma attenzione. Questo ormone ha un nemico fatale ed è lo stress!

I ricercatori della University of California di San Francisco hanno condotto uno studio a riguardo e i risultati che sono stati pubblicati sulla rivista “Translational Psychiatry” ci rivelano dove sta il problema. Le nostre reazioni emotive influenzano l’attività dell’ormone Klotho che, oltre a proteggerci dall’invecchiamento, ci fa da scudo contro malattie gravi e morte prematura. Un aiuto preziosissimo quindi, che però viene annientato nelle persone che si lasciano travolgere troppo dallo stress. Lo studio va ulteriormente approfondito, quindi prima di dare tutta la colpa allo stress è bene aspettare, ma è innegabile che nei soggetti (soprattutto donne) con elevato stress emotivo e fisico i livelli di Klotho sono più bassi in corpo.

Di solito, chi è vittima dello stress è facilmente vittima anche della depressione. Le due cose, unite, sono veramente un attacco contro questo ormone che, se presente in livelli troppo bassi, non svolge più la sua funzione protettiva contro indurimento dei vasi sanguigni, perdita di tono dei muscoli, fragilità delle ossa… insomma tutte quelle caratteristiche di un corpo che invecchia. I test sugli animali dimostrano che quelli con alti livelli di Klotho vivono molto più a lungo dei soggetti che li hanno bassi. Lo stesso è per l’uomo. Dunque, un nuovo ottimo motivo per non lasciarci assalire da ansia e stress. L’interesse per la nostra vita, perché duri a lungo e in salute.

admin

x

Guarda anche

Ansia: ecco come la combattono gli psicologi

Alcuni studiosi americani dell’Università di Washington hanno analizzato l’ansia da un punto di vista totalmente ...

Condividi con un amico