Home » Benessere » Grassi idrogenati: il "veleno" nascosto nelle patatine

Grassi idrogenati: il "veleno" nascosto nelle patatine

Vengono trattati in modo da durare a lungo, anche dopo essere stati aperti. Rimangono “buoni” e si usano, e si consumano. Ma quel che non ci dicevano è che tale “bontà” era garantita dai grassi idrogenati, a rischio della nostra salute. Ora gli Stati Uniti dichiarano guerra proprio a questi grassi e si spera, nell’arco di 3 anni, di eliminarli dal mercato commestibile USA.

Sulle etichette, i cibi dovranno portare ben in evidenza «Senza alcuna traccia di grassi idrogenati» e se i fatti smentiranno l’etichetta il rischio di arresto è molto alto. I grassi idrogenati fanno male, ormai è provato, e bisogna fare di tutto per limitare i danni mentre si studia il modo di eliminarli. Il vantaggio di tali prodotti era che costavano meno, e durando di più impedivano ulteriori spese, ma oggi sappiamo che alla fine si pagava lo stesso … con la vita.

I grassi idrogenati si trovano in margarine, olio, patatine, snack preconfezionati, certi tipi di biscotti. Immaginate solo quanti ragazzini li mangiano ogni giorno. Le prime prove di danno sono venute dalle analisi sui trigliceridi e sul colesterolo, entrambi schizzati alle stelle in chi usava questi prodotti con aggiunta di grassi idrogenati. Nel frattempo a questi danni se ne sono aggiunti altri, dovuti al tempo e all’età dei consumatori. Secondo un rapido calcolo si è capito che togliendo i grassi idrogenati dal mercato si salveranno, ogni anno, 7.000 vite umane e si potranno prevenire 20.000 attacchi cardiaci prematuri.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico