Home » Benessere » Acne: tutta colpa della B12

Acne: tutta colpa della B12

La vitamina B12 fa bene. Mettiamolo subito in chiaro, per evitare crociate distruttive. Si tratta di un fattore nutriente che caratterizza i cibi come carne, uova, latte, formaggi. Ci permette di venire su forti e sani ma anche qui, come in tutto, bisogna stare attenti agli eccessi. Troppa vitamina B12, infatti, potrebbe essere legata alla comparsa dell’acne.

Incubo di tutti i giovani del mondo, quella esplosione di brufoli e arrossamenti cutanei, con possibili infezioni che rendono “brutti”, l’acne si combatte da sempre ma poco e nulla si sa sulle sue vere cause. Cioè si cura, sì, ma perché viene? Lo studio americano condotto presso la UCLA di Los Angeles avrebbe individuato finalmente il ruolo di questa vitamina come una delle possibili cause. L’azione della B12 influisce sul metabolismo del batterio dell’acne, nel senso che lo spinge a scatenare l’infiammazione.

Per provare le loro teorie, gli studiosi americani hanno invitato 10 volontari ad assumere vitamina B12 in eccesso per un certo periodo, con integratori e supplementi vari. Il risultato è che il batterio in questione ha cominciato a secernere Profirina, una molecola infiammatoria che comincia a lacerare la pelle e a infettarla dall’interno, dalle sue stesse cellule. Occorrerebbero ancora delle controprove, per esempio analizzando l’alimentazione dei ragazzi che non hanno mai avuto acne o cambiando quella di chi ce l’ha. Occorrerebbe anche capire come mai l’eccesso di vitamina B12 non provoca le stesse infiammazioni in tutti i soggetti ma solo in alcuni. Lunga strada ancora da fare, ma intanto abbiamo una ipotesi fondata sulla quale puntare.

admin

x

Guarda anche

Gravidanza: pressione alta e rischio sovrappeso per il bebè

La pressione alta in gravidanza può esporre il nascituro al rischio sovrappeso. A sostenerlo è ...

Condividi con un amico