Home » Benessere » Salute bambini: allarme tubercolosi a Spoleto

Salute bambini: allarme tubercolosi a Spoleto

Tubercolosi di ritorno in Europa e anche in Italia, se verrà confermato l’allarme in atto a Spoleto da alcune ore. Che la TBC sia tornata sul nostro suolo nazionale lo sapevamo, non è una novità. I medici ci dicono anche che non c’è nulla da temere, in quanto questa malattia -un tempo mortale- oggi si cura benissimo presso i nostri ospedali organizzati. Ma fa sempre impressione sapere che colpisce, specialmente se la vittima è un bambino.

Il ragazzino, che ha 10 anni e frequenta una scuola elementare di Spoleto, si è sentito male qualche giorno fa con sintomi respiratori pesanti. Il paziente, la cui famiglia è straniera ma ormai ben integrata da anni in Umbria, presentava una strana febbre con rigonfiamenti tonsillari e tosse che se inizialmente facevano pensare a un colpo di freddo avevano un che di anomalo che ha convinto i medici ad approfondire. I risultati hanno dato fondamento ai sospetti: era tubercolosi. Il ragazzino è stato trasferito in un ospedale specializzato, dove sta già ricevendo le cure adatte al caso, a base di antibiotici.
Il dubbio rimane per la profilassi. Sebbene la scuola sia finita ormai da settimane, si sta pensando di sottoporre a controlli di sicurezza anche i compagnetti di classe del ragazzino e i suoi insegnanti. Il rischio di contagio verso altri soggetti, esterni alla famiglia del piccolo paziente, è molto scarso ma saranno i risultati dei prossimi giorni a farci capire se si può tirare un sospiro di sollievo o no.

admin

x

Guarda anche

Cenone di Natale: attenzione ai cibi a rischio allergie

Dalla frutta secca ed esotica, ai crostacei, ai pesci, dai dolci ai molluschi, sulle tavole ...

Condividi con un amico