Home » Benessere » Arriva il grande caldo. Ma niente paura, si può affrontare

Arriva il grande caldo. Ma niente paura, si può affrontare

Sta per arrivare il grande caldo, e forse “era ora”. Anche se nessuno di noi fa i salti di gioia, siamo in estate e l’estate è una stagione calda, questo è il suo tipico clima e c’è poco da piangere: il caldo prima o poi arriva. Questa che sta per arrivare (a partire dal 2 luglio) è un’ondata di caldo africano che potrebbe portare umidità alta e picchi di temperature fino a 37°.

Ormai lo sappiamo in anticipo grazie a un sistema di monitoraggio presente nelle principali città italiane che funziona più o meno come gli “allerta meteo” della Protezione Civile. Dare l’allarme è giusto e saggio, purché non diventiamo schiavi di questi annunci periodici al punto da fidarci più del computer che non dei nostri sensi. Se ci dicono “allarme caldo”, quindi, non facciamoci prendere dal panico. In fondo, l’allerta viene data per darci modo di rimediare e i rimedi ci sono eccome. Tanto per cominciare, sul sito del Ministero della Salute si possono leggere tutti i consigli utili (non uscire nelle ore calde, coprirsi col cappellino, usare moderatamente i condizionatori, bere molto, proteggere bambini e anziani…), e poi non è detto che le previsioni si avverino sempre!

Per ora sappiamo che il caldo è alle porte, che percepiremo temperature tra i 37° e i 40°, che per la maggior parte del tempo dovrebbe riguardare il Nord, le regioni tirreniche e la Sardegna risparmiando il Meridione e che le città più a rischio sono Bolzano, Brescia, Milano e Torino. I bollettini verranno dati con cadenza giornaliera o ogni due giorni, per ora si parla di allarme arancione (ovvero 2° livello: il livello massimo è rosso). Ma bollettini a parte….. ricordate che i nostri nonni e i nostri antenati vivevano le ondate di caldo esattamente come le viviamo noi e sopravvivevano. Senza annunci della Protezione Civile, solo col buon senso.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico