Home » Benessere » Ecco il farmaco che "soffoca" il tumore allo stomaco

Ecco il farmaco che "soffoca" il tumore allo stomaco

Il cancro allo stomaco è tra i tumori più gravi oggi conosciuti. Si può curare solo con massicce dosi di chemioterapia (che non sempre funzionano) e con la chirurgia. La ricerca si sta impegnando parecchio su questo fronte e ogni anno i farmaci danno sempre qualche risultato incoraggiante, ma mai come quest’anno ci sono prospettive veramente ottimistiche.

Il nuovo farmaco che fa ben sperare (già approvato dalle agenzie dei farmaci europea e italiana) nasce sulla base della molecola Ramucirumab, che in poche parole “soffoca” il tumore togliendogli tutto il nutrimento. Esso va a inibire la formazione di nuovi vasi sanguigni, cosa che aiuta il tumore a crescere portandogli ossigeno prezioso, senza i quali le cellule cancerose sono destinate a morire. I primi test hanno dimostrato un prolungamento della sopravvivenza dei pazienti, passando da 18 mesi a quasi tre anni! Questo consentirebbe ai pazienti di avere un miglioramento della qualità della vita e di poter vedere altre novità curative a cui sottoporsi.

Ma il farmaco a base di Ramucirumab fa sperare bene anche per altre malattie tumorali. La sua azione, infatti, vale genericamente per qualsiasi tipo di cancro. Le cellule maligne del tumore si nutrono di ossigeno e se gli si toglie quello (i “rifornimenti”, come dicono i ricercatori) le si condanna a morte certa. Vale per il cancro allo stomaco ma anche per quello alle ossa, all’intestino, al seno, al fegato… E’ bene vedere che qualcosa di positivo si muove in un campo, quello del tumore gastrico, in cui da circa 15 anni non si ottenevano concreti risultati positivi. Ora si tratta di sperare che la nuova via intrapresa sia presto seguita da altri sviluppi.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico