Home » Benessere » Fecondazione eterologa gratis, per la prima volta a Bologna

Fecondazione eterologa gratis, per la prima volta a Bologna

Non ha battuto il record della prima fecondazione eterologa -che rimane saldamente in mano alla Toscana- né quello della prima nascita con eterologa, che viene condiviso da Toscana e Sicilia, ma quel che è avvenuto a Bologna, al Sant’Orsola, va comunque citato come un piccolo grande record: si tratta infatti della prima gravidanza da fecondazione eterologa totalmente gratuita.

Spieghiamo meglio. Prima della riforma della legge, in Italia era vietato praticare l’eterologa e le coppie dovevano spendere molti soldi per andare all’estero. Poi, con la legge, mancavano comunque i donatori e per averli occorreva comprare il seme da donatori esteri. A Bologna, invece, per la prima volta si è usato il seme di un donatore, nel vero senso della parola: ovvero una persona che ha DONATO gratuitamente al Policlinico. Altri donatori hanno offerto gratis sia gli ovuli che gli spermatozoi (in tutto 11 persone) quindi ora si può davvero dire che l’Italia ha cominciato l’era della fecondazione eterologa.

Tuttavia occorre ancora sfatare molti tabù, e per questo da settembre partiranno le campagne informative per invitare la gente a donare. Finora, in Italia, sono pochissimi gli ospedali che usano donazioni gratuite, senza farle pervenire dall’estero. Tanti altri non lo fanno per mancanza di informazione, per mancanza di mezzi e sarebbe bello che si cominciasse a far camminare questa “macchina” generosa che permetterebbe alle 171 coppie in attesa di diventare genitori veri. Attualmente sono solo 10 le gravidanze in corso che dovrebbero arrivare a termine in autunno.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico