Home » Benessere » Attenti alla "bufala" della carne infetta da AIDS

Attenti alla "bufala" della carne infetta da AIDS

Il mondo del web è pericoloso anche perché ha destabilizzato l’informazione. Ormai chiunque può caricare una notizia ben fatta e farla passare per vera, ingannando anche i migliori quotidiani nazionali. Ieri, in Italia, la gente è entrata nel panico leggendo la notizia (a diffusione virale!) di intere partite di carne infetta sequestrate sul territorio nazionale. Carne infetta da AIDS!

Nulla di più falso. Primo perché non c’è mai stato alcun sequestro e secondo perché, anche se ci fosse stato, non potrebbe mai essere carne “infetta da virus Hiv”, come scriveva in dettaglio l’articolo-bufala. Dato che l’ignoranza domina ormai ovunque, ripassiamo un po’ la storia e le modalità di contagio dell’AIDS. Si tratta di un virus mutevole che passa dalle scimmie ad altre scimmie e da queste all’uomo. Un virus tipico di noi “primati”, che non ha alcun effetto contagioso su altri tipi di animali, come le mucche.

Inoltre, se anche esistesse una mucca malata di AIDS, il contagio non sarebbe più possibile nella sua carne conservata al freddo, esposta all’aria e ai trattamenti di macelleria. Il virus Hiv infatti diventa inattivo una volta esposto a lungo fuori dal corpo, tanto è vero che il contagio si trasmette scambiandosi fluidi interni (sesso, trasfusioni di sangue, uso di aghi infetti, ecc.), non respirando o mangiando o toccando. Per qualsiasi altro dubbio comunque ricordatevi che esistono gli esperti e che potete chiamarli al “numero verde Aids” 800.861.061 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle 18.00.

admin

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico