Home » Benessere » Una cura per la rara malattia ottica LHON

Una cura per la rara malattia ottica LHON

Esiste un disturbo degli occhi che si chiama NEUROPATIA OTTICA EREDITARIA. I pazienti europei affetti da questa patologia, detta anche malattia di Leber (o LHON), e che molti di noi nemmeno sospettavano esistesse, oggi hanno una speranza in più per affrontare il loro disagio.

Grazie all’OK della Unione Europea e allo studio dell’azienda farmaceutica svizzera Santhera, infatti, sta per entrare in commercio il farmaco Raxone (a base di Idebenone), approvato senza alcun veto in tutti i 28 stati dell’Unione allo scopo di curare proprio la LHON. Alcuni stati come Norvegia, Islanda e Liechtenstein lo useranno anche per il trattamento della malattia negli adolescenti, altrove invece solo per gli adulti. Dunque arriverà anche in Italia.
La LHON è una malattia considerata rara, in effetti non se ne parla molto, ma chi viene colpito perde la vista rapidamente e in modo definitivo. Il farmaco svizzero per lo meno blocca la degenerazione e se non salva del tutto dalla cecità almeno permette di mantenere un minimo di visione del mondo. Dunque questo farmaco “Raxone” rappresenta un importante passo avanti e non solo per il trattamento di questa specifica malattia ma anche per la ricerca approfondita di certi disturbi oculari che potrebbero essere simili o derivati dalla LHON. Sarà il tempo, e il vantaggio dato dalla commercializzazione di massa, a darci le risposte che aspettiamo.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico