Home » Benessere » Una proteina del cuore crea nuove cellule dopo l'infarto

Una proteina del cuore crea nuove cellule dopo l'infarto

La cura per un cuore colpito da infarto esisteva da sempre, l’avevamo in corpo, ma non lo sapevamo. E’ infatti una proteina che si trova nella membrana che riveste le pareti del cuore e che permette loro di esistere. Si chiama follistatina-like 1 (FSTL1) e subito dopo l’infarto di solito sparisce completamente.

Gli scienziati americani di Stanford hanno provato a riprodurla in laboratorio e ad usarla sui topi in diverse situazioni che comprendevano malattie del cuore, vedendo che questa proteina riesce a rigenerare le cellule e quindi anche quelle cardiache. A quel punto, grazie a un tessuto artificiale prodotto con materiale biologico, molto simile alla membrana cardiaca, i ricercatori hanno osservato che con l’apporto di FSTL1 questo si ricopriva di cellule cardiache nuove.

Se applicato al cuore infartuato dei topi, quindi, ciò significava la costruzione di nuove cellule a sostituzione di quelle distrutte e la ripresa delle funzioni cardiache bloccate dall’evento. Una scoperta molto importante perché finora non si era riusciti a trovare il rimedio contro le “cicatrici” del cuore, che sono in realtà enormi scie di cellule morte che lascia l’infarto dopo che è avvenuto. Su quelle cicatrici non funziona più nulla. Ma se si possono far ricrescere sopra delle cellule cardiache funzionanti si può avere la speranza di sistemarle e di far riprendere al cuore il suo ritmo perduto.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico