Home » Benessere » "Signora, permette? Ho perso la pinza", medici distratti chiedono aiuto alle pazienti

"Signora, permette? Ho perso la pinza", medici distratti chiedono aiuto alle pazienti

Incredibile Toscana, regione vivace e simpatica, sempre pronta ad abbracciare il progresso e il futuro grazie ai geni ereditati da grandi famiglie come i Medici. Toscana matta, in grado di passare dagli elogi internazionali per le sperimentazioni di ricerca che sono un fiore all’occhiello, alla “barzelletta” dei medici distratti che hanno perso le pinze e non ricordano più dentro quale utero!

E’ successo davvero, all’ospedale Careggi di Firenze, centro tra l’altro all’avanguardia per molti altri aspetti, ma proprio qui una equipe chirurgica che aveva eseguito diversi cesarei in una giornata si accorge della mancanza di un paio di pinze. Il dubbio atroce è che siano “rimaste” dentro il corpo di una paziente e così si sono dovute sottoporre tutte le neomamme del giorno a ulteriori ecografie e indagini per cercare le pinze perdute. Per fortuna, nessuna delle donne aveva strumenti dimenticati dentro e tutti hanno tirato un sospiro di sollievo.

Diciamo che è stato un eccesso di zelo e di sicurezza in un ospedale che di solito non cade in questi fatterelli di cronaca fantozziana, un piccolo errore umano che si perdona anche ai grandi, soprattutto a loro, se normalmente lavorano bene. Si spera di dimenticare presto l’episodio e si spera che le pinze vengano comunque ritrovate, ovunque siano finite. I medici, comunque, hanno agito con coscienza e tempestività … se si fosse trattato davvero di una dimenticanza nel corpo di una paziente avrebbero potuto salvarle la vita. E con questo il Careggi si salva la reputazione!

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico