Home » Benessere » Morte improvvisa: la prevenzione può evitarla

Morte improvvisa: la prevenzione può evitarla

La “morte improvvisa” è quell’evento inaspettato che di norma colpisce i giovanissimi, facendoli accasciare di colpo a scuola, durante una partita di calcio o un balletto. Cuore fulminato, morte immediata in soggetti fino a ieri sanissimi e forti. Il problema è che si sa ancora poco su questo fenomeno, quasi certamente legato a un’anomalia genetica difficile da individuare, ma i cardiologi sono sicuri che la prevenzione si può fare.

Come detto, non è facile individuare questa anomalia. Infatti spesso giovani calciatori sono morti così, nonostante visite mediche che li dichiaravano sani e forti. Però si è scoperto che tramite l’elettrocardiogramma (ECG) si possono notare “movimenti sospetti” nel cuore che possono per lo meno farla ipotizzare. Da qui nasce la campagna informativa “Un elettrocardiogramma puo’ salvare una vita”, voluta dalla Onlus Il Cuore Siamo Noi – Fondazione Italiana Cuore e Circolazione, che ha proposto una visita con ECG in tutti licei d’Italia.

Un fenomeno come la “morte improvvisa” si può solo sospettare e ipotizzare tramite leggeri segnali anomali del ritmo cardiaco, ecco perché i giovani andrebbero monitorati molto spesso. La richiesta della Onlus dunque sarebbe quella di inserire nei LEA ( livelli essenziali di assistenza) l’elettrocardiogramma, con le agevolazioni e le facilitazioni già date a esami come mammografia, pap test e simili. In alcuni casi, l’ECG frequente diventa salvavita, ma non si può ripetere l’esame spesso se è troppo costoso! I pediatri sono d’accordo con i cardiologi, anzi, se l’esame si potesse effettuare fin dalla nascita (e perfino prima!) si avrebbe la possibilità di salvare più vite umane. Ricordiamo che ogni anno muoiono senza un perché 1000 giovani sotto i 30 anni, soltanto in Italia!

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico