Home » Benessere » Spiegare la salute col teatro: succede in Africa

Spiegare la salute col teatro: succede in Africa

Come si comunica con popolazioni che, oltre a parlare una lingua del tutto diversa dalla tua, non sono mai andate a scuola? Con gesti e immagini. Con il teatro e la danza. E’ questo il progetto presentato da ENI FOUNDATION alla Expo di Milano, con l’aiuto dell’attore Jacopo Fo e del regista Bruno Patierno. E grazie al teatro si può spiegare tutto, anche come prendersi cura del corpo, come valorizzare la salute e la cura delle malattie.

Questo sta cercando di fare in Africa, in Mozambico, Eni Foundation. In particolare nel distretto di Palma-Cabo Delgado, dove sono tante le malattie e quasi nulle le cure perchè la gente vive nell’ignoranza e nell’analfabetismo. C’è ancora chi si affida allo sciamano e alla speranza per guarire malattie (influenza, morbillo, tumori) che necessitano assolutamente di farmaci e che possono essere guarite, se prese per tempo e curate bene. Per organizzare l’idea, Eni ha selezionato alcuni tra i migliori attori e danzatori mozambicani e li ha formati in Umbria.

Grazie all’aiuto di attori e registi italiani, questa compagnia di teatro speciale ha imparato a mettere in scena situazioni relative alle malattie, a come si curano, a come si risolvono. Ora porteranno questi spettacoli nel loro Paese, tra le colline e le foreste più dimenticate, invitando la popolazione a prendersi miglior cura di sé. Lo scopo è quello di parlare alla gente senza arroganza o supponenza, senza usare parole estranee alla loro cultura. I mozambicani stessi diranno ai loro connazionali -con gesti e immagini a loro note- cosa fare e perché farlo. Perché il cambiamento deve partire da loro stessi, non deve essere imposto da stranieri che non conoscono la realtà locale.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico