Home » Benessere » Terapia sperimentale abbatte la leucemia in una bimba inglese

Terapia sperimentale abbatte la leucemia in una bimba inglese

Layla è una bimba inglese che a poche settimane dalla nascita ha scoperto di avere una brutta malattia: leucemia linfoblastica acuta. Si tratta di un tumore, ma non di uno dei peggiori, infatti oggi è curabile e ha una sopravvivenza dell’85%. Il problema era che il corpicino di Layla respingeva tutte le terapie…chemioterapie di ogni tipo, un trapianto di midollo osseo, ma nessun miglioramento, anzi… peggiorava.

Al compimento di un anno, le prospettive di vita si erano molto ridotte ed è stato allora che l’ospedale in cui era ricoverata –il Great Ormond Street Hospital, a Londra- ha deciso di tentare qualcosa di azzardato. Usare su di lei una terapia che stava riscuotendo molto successo … ma solo sui topi! Uno sgarro alla regola, uno smacco alla sperimentazione, ma fatto con consapevolezza e con decisione. La terapia sperimentale era a base di cellule geneticamente modificate secondo una tecnica ben precisa: lo editing genetico. “Editing” significa modifica, sistemazione. Consiste nell’usare delle “forbici molecolari” per modificare il DNA e nel caso di Layla è stata usata sulle cellule di un donatore sano per produrre linfociti T, appunto geneticamente modificati.

Una volta ottenuti questi, li si è “programmati” per andare a uccidere solo le cellule leucemiche nascoste, quelle che le mille terapie non erano ancora riuscite a scovare. Iniettando questo “cocktail” di cellule nuove nel corpo della bimba, si è proceduto a un secondo trapianto di midollo e in questo modo, con la malattia a freno, il corpo ha proceduto a ricreare il sistema immunitario danneggiato. La bambina è guarita e ora, dopo due mesi di controlli, la leucemia è sparita completamente. Bisognerà attendere ancora due anni almeno, prima di essere sicuri di aver vinto definitivamente ma certo la mossa azzardata dei medici inglesi ha ottenuto un risultato importante, sia per la famiglia di Layla che per la storia medica mondiale. Tifiamo tutti per lei!

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico