Home » Benessere » Pamela Anderson: "Ho vinto l'epatite C"

Pamela Anderson: "Ho vinto l'epatite C"

Lei, Pamela Anderson, era l’icona incontrastata della serie tv “Baywatch”, la bagnina dalle forme pompatissime che aveva fatto girare la testa agli adolescenti dei primi anni 2000. Poi è invecchiata, anche un po’ male data la mole di chirurgia plastica che portava in viso, ma non era questo che aveva fatto scalpore quanto la notizia della sua epatite.

In agosto, infatti, l’attrice aveva rivelato al giornale “People” di aver contratto il virus dell’epatite C, una delle forme più gravi di questa malattia. Nella “migliore” delle ipotesi lascia come strascico la cirrosi o la condanna a terapie lunghissime per tutta la vita. Nel caso della Anderson, la causa fu un tatuaggio fatto “in casa” col marito, con aghi non sterilizzati. La sua fortuna, il fatto che il contagio sia avvenuto adesso, in tempi in cui l’epatite si affronta meglio… dieci anni fa sarebbe già morta. Invece è viva, vivissima, e ha appena annunciato di essere guarita completamente. Lo ha fatto a modo suo, con una foto di sé nuda, splendida come vent’anni fa, come a dire: il virus non mi ha deturpata, il mio corpo è sano!

La terapia anti epatite è pesante e il decadimento fisico potrebbe essere evidente in chi l’ha subita, ma Super Pamela si è guardata bene dal farsi ritrarre poco dopo le cure… ha aspettato che tutto tornasse al proprio posto e che i risultati medici coincidessero con quelli estetici per farsi scattare le foto della vittoria! Il messaggio però appare chiaro. Non rischiate la vita inutilmente per un tatuaggio, informatevi bene prima di farlo e assicuratevi che tutti gli strumenti siano disinfettati e in mano a un esperto. C’è da dire, infine, che la Anderson si è sottoposta anche a una terapia nuova, che si spera sia presto disponibile per tutti.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico