Home » Benessere » Casi di diabete raddoppiati in 30 anni

Casi di diabete raddoppiati in 30 anni

Sono più che raddoppiate in 30 anni le persone con diabete in Italia, arrivate a sfiorare ormai i 5 milioni. Emerge dal “Rapporto ARNO diabete2015, frutto della collaborazione tra la Società Italiana di Diabetologia e il Cineca, secondo il quale la prevalenza del diabete è del 6,2% (pari a una stima di 3.780.000 italiani con diabete). In soli 18 anni, i casi noti sono aumentati di oltre il 70%, ai quali si aggiungono i casi di diabete non riconosciuto, che si stima siano 1 ogni 4 casi di diabete noto. Così si raggiunge la cifra complessiva di circa 5 milioni. Oltre il 65% delle persone con diabete ha più di 65 anni e 1 su 4 più di 80 anni, mentre il 3% ha meno di 35 anni. L’assistenza alle persone con diabete è una delle voci che incidono maggiormente sul budget della sanità. Si tratta di una patologia costosa: più farmaci, visite, esami e ricoveri.

Il 96% delle persone con diabete assume almeno un farmaco per il diabete o per altre patologie e consuma un confezioni di farmaci circa doppio (71 contro 32) rispetto ai non diabetici. Il 93% delle persone con diabete ha ricevuto dal Sistema sanitario nazionale almeno una prestazione specialistica (visita ambulatoriale o esami del sangue o strumentali), contro il 73% dei non diabetici. Una persona con diabete su 5 si ricovera almeno una volta l’anno (media di 1.7 volte) e la degenza media nei diabetici è superiore di quasi un giorno rispetto ai non diabetici. La spesa sostenuta per curare le persone con diabete ammonta a circa 15 miliardi di euro l’anno. La spesa sanitaria pro capite annua nelle persone con diabete è circa doppia rispetto a quella dei non diabetici (rispettivamente 2900 euro contro 1500).

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico