Home » Benessere » Micro-allenamenti intensivi aiutano i muscoli a star meglio

Micro-allenamenti intensivi aiutano i muscoli a star meglio

Fare molto sport? Farne poco ma buono? Difficile da dire, ma è certo che non tutti hanno tempo e denaro da investire negli allenamenti. I ricercatori svedesi del Karolinska Institute di Stoccolma hanno condotto alcuni test per capire quale allenamento sia il migliore e perché e hanno scoperto che a volte “poco ma intenso” è pure più efficace di “prolungato ma delicato”.

Hanno sottoposto alcuni volontari a un tipo di allenamento fatto da esercizi brevi, molto concentrati e ripetuti, che si chiama «high intensity interval training». In pochi minuti la frequenza cardiaca arriva al massimo, i muscoli si potenziano e poi tutto torna a riposo. I volontari dovevano pedalare alla massima potenza per 30 secondi, poi riposare per 3 minuti, e ripetere la cosa sei volte. Infine dovevano sottoporsi a una minuscola biopsia del tessuto muscolare.

I risultati hanno dimostrato che l’intensità dello sforzo danneggiava i “canali del calcio”, proteine che favoriscono il passaggio di tale elemento nei muscoli. La cellula, colpita dal danno, organizza le proprie difese perché questo non accada più in futuro e dunque, se si ripete questo tipo di allenamento, il muscolo appare più pronto e scattante che mai. Insomma un “danno benefico” che di fatto serve a rinforzare il corpo. Come a dire: ciò che non ti ammazza ti fortifica, applicato però al piccolo mondo cellulare. Dunque per chi ha poco tempo, va bene anche un allenamento di 5 minuti, purché fatto con intensità e costanza.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico