Home » Benessere » Vaccino anti TBC? Forse ci siamo

Vaccino anti TBC? Forse ci siamo

Nel pieno della tempesta di polemiche pro-contro i vaccini, ecco la novità che farà fare salti di gioia a tanti. Un altro vaccino, stavolta contro una malattia che in tanti -sbagliando- credevamo debellata. La tubercolosi (TBC). Siamo ancora sulla via del “forse” ma le premesse ci sono tutte, in quanto sarebbe stato identificato un nuovo farmaco che sta avendo più successo nel contrastare i sintomi del male.

Oggi si usa un vaccino chiamato Bacillus Calmette-Guerin (BCG) ma -annuncia il nostro Istituto Superiore di Sanità- quello in arrivo sarà ancora meglio, come dimostrano i dati degli studi condotti presso le unviersità di Pisa e di Torino, con l’Istituto Pasteur. Il nuovo futuro vaccino deriva dal batterio Mycobacterium tuberculosis (Mtb), proprio quello responsabile della manifestazione della malattia. Il batterio è stato manipolato rimuovendone alcuni geni e rendendolo dunque innocuo ma ancora in grado di riconoscere i suoi stessi “parenti”, in modo da allenare il corpo ad attaccare e distruggere il nemico.

Inoltre, lavorando su cellule dendritiche umane, si è superato il tabù degli esperimenti sugli animali e si è potuto esaminare più a fondo l’efficacia del nuovo farmaco ricavandone tutte le risposte necessarie. Allo stesso tempo si è potuto accorciare il tempo della sperimentazione, senza bisogno di passare da animali a uomini, ma vedendo direttamente l’effetto sulle cellule in coltura. Se come pare l’efficacia è ottima, sarà semplice passare ai test sui malati veri e nei prossimi mesi potremmo avere la risposta definitiva: abbiamo trovato davvero il vaccino anti TBC?

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico