Home » Benessere » Meningite: due casi a Catania

Meningite: due casi a Catania

Il fatto preoccupa perchè dai giornali locali si apprende che la paziente malata di meningite (il secondo caso in poche settimane) a Catania sarebbe “una donna di quarant’anni, dipendente di un supermercato all’interno di un noto centro commerciale”! E mentre la paura cresce, dato l’assalto di questi giorni ai “noti centri commerciali” della città, si cerca di capire a che livello sia l’emergenza. La meningite, ricordiamo, è l’infiammazione delle membrane cerebrali e può avvenire per azione virale o batterica.

La malattia di questa seconda paziente -ricoverata all’ospedale Vittorio Emanuele- pare sia dovuta a infezione da meningococco, diagnosi che deriva dai sintomi evidenti come febbre molto alta, stato confusionale e forte dolore di testa. La donna ora si trova in Rianimazione e sono sotto controllo anche i suoi familiari e conoscenti, dato che la meningite è molto contagiosa. Certamente il fatto che lavorasse a stretto contatto con tante persone ogni giorno fa alzare il livello di guardia di parecchio. La valutazione del decorso della malattia verrà nei prossimi giorni.

Finora sappiamo solo che il batterio sarebbe stato isolato con successo e non dovrebbe esserci pericolo di contagio per i pazienti dei reparti vicini. Questo anche per spegnere le polemiche nate subito dopo la notizia, che parlavano di mancata tempestività della procedura di sicurezza, dopo il ricovero della signora. Si spera in buone notizie nell’immediato, perché la meningite spesso lascia esiti gravi e in alcuni casi è anche mortale. In Toscana si combatte da mesi contro questa malattia che ha fatto registrare diversi casi tra Pistoia e Firenze. A Catania, finora, sono due ravvicinati e cinque nell’arco del 2015.

admin

x

Guarda anche

Ecco il tumore cerebrale più grande del mondo

Portare dentro il cranio una massa anomala di oltre un chilo e non saperlo! I ...

Condividi con un amico