Home » Benessere » Roma, in ospedale il cinema diventa terapia

Roma, in ospedale il cinema diventa terapia

La magia del cinema diventa terapia al Policlinico Gemelli di Roma: da oggi fino al 10 gennaio si può contribuire alla realizzazione della prima vera sala cinematografica in uno dei più grandi ospedali italiani, grazie alla collaborazione con MediCinema Italia Onlus. Per una settimana sarà possibile donare 2 o 5 euro per sostenere il progetto. La sala MediCinema al Gemelli, che aprirà il prossimo marzo, sarà in grado di accogliere anche pazienti non autosufficienti, a letto o in sedia a rotelle. Attualmente è in fase di costruzione tra l’ottavo e il nono piano del grande policlinico universitario romano e potrà accogliere 130 persone tra pazienti, familiari, amici, volontari e personale di assistenza. MediCinema, inoltre, promuoverà al Gemelli un progetto sperimentale per misurare gli effetti della cinematerapia nel percorso ospedaliero e nell’approccio alla malattia.

Da lunedì 4 a domenica 10 gennaio, le reti Rai, all’interno dei programmi tv e Radio, inviteranno il pubblico a sostenere la realizzazione della sala cinematografica donando da fisso e cellulare attraverso il numero 45599. La “cinematherapy”, ormai da tempo nota e praticata, indica come la visione di film crei sotto il profilo psicologico un effetto pausa per i malati, aiutando a ridurre la percezione del dolore e creando uno stato di benessere riscontrabile a livello neurologico. Le neuroscienze hanno ulteriormente validato questa tesi (neurocinematics) arrivando a misurare gli effetti fisici durante la visione di immagini in movimento e rilevando miglioramenti.

admin

x

Guarda anche

Gomorra al cinema, successo al box office per anteprima della terza stagione

Si è concluso con uno straordinario successo l’evento cinematografico di Gomorra – La Serie al ...

Condividi con un amico