Home » Benessere » Ricerca catanese conferma: con le e-cig si ingrassa di meno

Ricerca catanese conferma: con le e-cig si ingrassa di meno

L’Università di Catania ancora in prima pagina, grazie all’attività instancabile dei suoi ricercatori guidati dal professor Riccardo Polosa che, in collaborazione col CNR di Palermo hanno condotto una nuova analisi sul rapporto tra l’aumento di peso e lo smettere di fumare. Una analisi che ha interessato la comunità internazionale tanto da finire sulle prestigiose pagine di “Nature” .

Smettere di fumare, a volte, determina un aumento di peso che può variare tra 5 e 7 kg in più, sebbene la regola non sia universale e non è detto che ciò si verifichi in tutti. Nello studio catanese, però, si evince che l’aumento avviene anche in chi passa dalle sigarette alle e-cig ma è comunque molto trascurabile. Il mantenimento del peso durante il fumo è dato dalla nicotina che, nelle sigarette tradizionali, annulla il senso di fame e porta la gente a mangiare meno. Per contro, smettendo di fumare il corpo cerca altrove la soddisfazione negata e si tende a mangiare di più.

Lo studio catanese confronta queste notizie note e risapute con la nuova analisi, ovvero con le reazioni di chi smette di fumare tabacco e passa alla sigaretta elettronica. Si è così visto che questo passaggio dalla e-cig permette non soltanto di interrompere il vizio del fumo, ma anche di farlo con il minimo dei “danni” possibile. Infatti, i fumatori che smettono “passando attraverso” le sigarette elettroniche aumentano di pochi grammi, al massimo arrivano a mettere un chilo in più … non oltre. La e-cig continua la ritualità a cui il fumatore è abituato e in qualche modo ne continua anche la soddisfazione da nicotina, sebbene dovuta agli aromi, e questo porta il soggetto a mangiare moderatamente e non in modo smodato per “compensare” un desiderio che preme. Un nuovo dato positivo per le sigarette elettroniche, di recente finite di nuovo nel mirino di polemiche per molti versi sterili.

admin

x

Guarda anche

Tra i giovani allarme per fumo, alcol e sesso non protetto

Allarme tra i giovanissimi per i rischi legati a fumo, alcol e sesso non protetto. ...

Condividi con un amico