Home » Benessere » Il guanto "intelligente" per la fisioterapia post ictus

Il guanto "intelligente" per la fisioterapia post ictus

Un giovane ingegnere coreano ha inventato un guanto “intelligente”, computerizzato, che servirà -e moltissimo!- nel processo di riabilitazione dei pazienti che hanno subito un ictus. Il dottor Hoyoung Ban , 38 anni, titolare di un’azienda di progettazione, ha avuto l’idea vivendo un dramma in famiglia.

Sia il padre che gli zii sono stati colpiti da ictus, per un problema evidentemente ereditario, e in tutti e tre i casi lui ha seguito il difficile iter della riabilitazione. Da qui il bisogno di costruire un attrezzo in grado di aiutare il lavoro di medici e pazienti, dimezzando i tempi di ripresa. Nasce così SMART GLOVE, il guanto elettronico che ha conquistato anche il mondo scientifico americano. Il guanto speciale è in realtà un dispositivo indossabile che si collega a vari programmi di formazione digitale.

La persona che lo indossa può eseguire compiti semplicissimi mentre il software RAPAEL che fa parte del dispositivo analizza il movimento e lo trasmette a un video simulatore. Le variazioni o le staticità evidenti sul video aiutano il medico a capire dove e come intervenire. Il guanto era molto utile, quindi, ma ancora troppo costoso e dunque non veniva usato per la terapia post ospedaliera, in casa. Per questo il dottor Ban ha voluto creare la propria impresa di progettazione elettronica in modo da gestire in prima persona la diffusione di SMART GLOVE anche a domicilio e a prezzi controllati e accessibili.

admin

x

Guarda anche

Colazione, come renderla sana e completa

Anche se in troppi spesso la sottovalutano la colazione è senza dubbio uno dei pasti ...

Condividi con un amico