Home » Benessere » Ebola è ufficialmente finita. E i russi inventano il vaccino

Ebola è ufficialmente finita. E i russi inventano il vaccino

E’ stata la Organizzazione Mondiale della Sanità a dirlo: anche la Liberia è “virus free”, nessun contagio da oltre un mese, e dunque si può dire che è finalmente finita ufficialmente la peggior epidemia di Ebola della storia, costata la vita a migliaia di persone tra Africa (il 90%), USA ed Europa. E nel panorama confortante di questo annuncio si inserisce anche quello del ministro della salute della Russia che annuncia la scoperta del vaccino definitivo anti Ebola.

Si è sempre detto di non sottovalutare mai più questa malattia e dunque ben vengano i vaccini, anche se “fuori tempo”. La sperimentazione russa però fa un po’ discutere. Il vaccino di cui si parla, infatti, non avrebbe mai affrontato la cosiddetta “fase 3”, quella che verifica in modo completo l’efficacia di un medicinale. I russi dichiarano che il loro vaccino supera, in rapidità e beneficio, quelli finora approvati come VSV-Ebov, sperimentato già in Guinea e sviluppato da Merck, Sharp & Dohme, oppure come la molecola sperimentata dalla University of Texas.

Sia il primo che il secondo si sono dimostrati validi sul 100% dei casi esaminati, ma dopo la sperimentazione in fase 3. Il ritrovato russo, che tanto “miracoloso” appare, è arrivato solo fino alla seconda fase di sperimentazione e con tutta la buona volontà se non va oltre questo step non potrà mai essere approvato dalla Comunità Mondiale. E adesso che Ebola è finito sarà difficile passare alla fase 3 che prevede, tra le altre cose, la sperimentazione sul luogo dell’epidemia.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico