Home » Benessere » Pellicce per bambini ritirate dal mercato: sarebbero tossiche

Pellicce per bambini ritirate dal mercato: sarebbero tossiche

Ci sono anche alcune marche famose, come “Blumarine”, tra i prodotti ritirati dal mercato su decisione del Ministero della Salute italiano, dopo che un’analisi ha evidenziato la presenza di sostanze tossiche su cappottini, cappucci, piumoni e altri capi di abbigliamento e di arredo destinati ai bambini. Si tratta di prodotti molto diffusi, ora che arriva la stagione fredda, e che in tutto e per tutto sembrano uguali a quelli degli adulti. Ma la differenza sta nelle quantità di sostanze usate per mantenere morbido il pelo del pellicciotto.

In particolare, il cromo tetravalente. Questa sostanza, il cui massimo tollerato in un prodotto è di 3 mg/kg nei cappotti e cappucci con pelliccia per i bambini arriva anche a 37 mg/kg. Trenta volte più del consentito! La denuncia era scattata dalla LAV, la lega anti vivisezione che di solito combatte l’uso delle pellicce. Poteva sembrare quindi una vendetta del movimento animalista, ma gli esami condotti dal Ministero hanno confermato i sospetti e deciso quindi la pericolosità di questi capi. Presenza anche di cromo trivalente in copertine per neonati e cappottini prodotti dalla “Christ” e distribuiti dal sito “bellicomeilsole”.

Le aziende si difendono, per tutelare il loro buon nome e il commercio. La “Blumarine”, appena saputa la notizia, ha subito diffuso un comunicato in cui dice di non aver mai consentito la messa in vendita di merce inquinata da tali sostanze. Quando si era sparsa la voce dei test sui loro prodotti, la “Blumarine” ha condotto delle analisi in proprio e ha da subito escluso dal mercato le pellicce trattate con sostanze nocive. Per cui se ancora oggi si trovano prodotti “inquinati” non è responsabilità dell’azienda, ma di qualche venditore che non ha voluto toglierli dal mercato. Intanto, per sicurezza, rimangono vietati cappottini, scaldaorecchie, cappucci, pumini e copertine di queste marche, in attesa di ulteriori chiarimenti.

admin

x

Guarda anche

Si testa anche in Italia la prima cura contro la SMA

Si farà in Italia la sperimentazione della prima terapia al mondo per il trattamento dei ...

Condividi con un amico