Home » Benessere » Ecco come si fermano le metastasi al fegato: lo spiega uno studio italiano

Ecco come si fermano le metastasi al fegato: lo spiega uno studio italiano

Viene da una ricerca italiana (ancora sperimentata solo su animali) la buona speranza per la risoluzione di uno dei tumori più brutti in assoluto, quello al fegato. L’hanno condotta i ricercatori del San Raffaele, precisamente della Unità di Epatologia Sperimentale e riguarda un nuovo approccio terapeutico basato su tecnica di terapia genica.

Lo studio stava analizzando le conseguenze della diffusione del tumore al colon-retto con metastasi al fegato e in questo ambito ha scoperto un modo per modificare geneticamente le cellule del sistema immunitario in modo da creare una lotta interna evitando aggressioni con sostanze chimiche pesanti dall’esterno. Si lavora in particolare sui macrofagi, riprogrammati per produrre molto interferone, il quale a ridosso delle masse tumorali può innescare la reazione della loro distruzione. Dentro il fegato, l’interferone riduce in fretta la crescita delle metastasi fermando la diffusione della malattia.

I test su topi malati di cancro, con metastasi al fegato, stanno dando risultati molto incoraggianti e lasciano ben sperare che la terapia possa funzionare molto bene anche sull’uomo. Il tutto, appunto, intervenendo direttamente sulle cellule, senza usare farmaci aggressivi come la chemioterapia. Ora il prossimo passaggio sarà individuare le tipologie di pazienti con metastasi in grado di sottoporsi alla sperimentazione e poi valutare la terapia nel modo corretto, con prove e contro-prove a conferma. Se tutti i passaggi verranno superati con buoni risultati si potrebbe aver trovato il modo di fermare le metastasi, fattore principale di decesso nei malati con molti tipi di tumore.

admin

x

Guarda anche

Simil-influenza mette a letto 100mila italiani

Sono almeno 100mila gli italiani alle prese con una sindrome simil-influenzale. Le temperature insolitamente alte ...

Condividi con un amico