Home » Benessere » Convegno a Roma per sfatare il mito del "vaccino pericoloso"

Convegno a Roma per sfatare il mito del "vaccino pericoloso"

Adesso basta, ha detto il Ministero. E con gioia la Lorenzin ha deciso di partecipare al convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma che si riuniscono proprio per analizzare il fenomeno del calo di vaccinazioni, chiaramente derivato dall’ignoranza crescente che colpisce famiglie e scuole. Dal 2012 ogni anno si vaccinano 3500 bambini meno su morbillo, rosolia, parotite, varicella… tutte malattie che se colpiscono poi lasciano strascichi spiacevoli.

Il morbillo già è tornato a far danno, negli Stati Uniti, con conseguenze a volte anche mortali. La rosolia e la parotite possono lasciare danni all’apparato riproduttivo dei ragazzi e la varicella ha anche essa dei lati nascosti che mettono in pericolo la salute futura. Correre tutti questi rischi per la paura di una reazione (su UN MILIONE!) davanti al vaccino è forse la più grande follia di massa del millennio. Il convegno intende sfatare tutti i falsi miti legati al vaccino e il Ministro benedice intento e contenuti col suo intervento introduttivo:
“La vaccinazione rappresenta uno degli interventi più efficaci e sicuri a disposizione della sanità pubblica per la prevenzione primaria delle malattie infettive. La nostra storia ci insegna che poche altre misure come la vaccinazione hanno un impatto così dirompente sulla salute pubblica. Tale pratica comporta benefici non solo per effetto diretto sui soggetti vaccinati, ma anche in modo indiretto inducendo protezione ai soggetti non vaccinati”.

admin

x

Guarda anche

Malattie respiratorie sempre più diffuse: ecco regole di prevenzione

Malattie respiratorie sempre più diffuse tra i bambini. Ogni anno il 30 per cento dei ...

Condividi con un amico