Home » Benessere » Problemi di sesso? Lui li cura mangiando

Problemi di sesso? Lui li cura mangiando

Problemi di sesso? In particolare di disfunzione erettile? Un aiuto concreto, oltre alle terapie mediche, potrebbe venire dall’alimentazione secondo quanto verificato dai ricercatori dell’University of East Anglia sull’ “American Journal of Clinical Nutrition”. Tutto merito di quei cibi ricchi degli ormai famosi flavonoidi.

Testato su 50.000 volontari, il nuovo metodo di intervento che associa una certa dieta alle classiche terapie farmacologiche ha visto che le persone abituate a mangiare, già normalmente, cibi con flavonoidi non sviluppavano la disfunzione erettile come chi invece non aveva quei prodotti nella dieta. La disfunzione sessuale, tra l’altro, nell’uomo è spesso una anticipazione di problemi circolatori futuri che egli riscontrerà invecchiando e quindi andrebbe tenuta d’occhio e possibilmente risolta per tempo. Da questo punto di vista, gli alimenti che agiscono bene contro la disfunzione erettile sono i frutti rossi, come ciliegie, mirtilli, fragole… ma non sempre si trovano, dato che sono tipicamente estivi.

Si può allora intervenire anche con ravanelli, agrumi e con un bel bicchiere di vino rosso. Associando al consumo di questi cibi anche un sano e costante movimento fisico, le giuste terapie consigliate dal medico e l’assenza di eccessi come fumo o droghe, si potrà recuperare la funzionalità del pene o evitare di perderla del tutto. I flavonoidi da soli possono ridurre il rischio di disfunzione erettile del 10%, arrivando al 14% se si aggiungono alle terapie. Se si conduce insieme a tutto ciò una vita sana il rischio si abbassa ancora fino al 21%. E di conseguenza si protegge anche il cuore e la circolazione.

admin

x

Guarda anche

Sesso? D’inverno fa bene più che d’estate

I motivi per far sesso non mancano, non bisogna certo affidarsi alla scienza per trovarli. ...

Condividi con un amico